play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
  • cover play_arrow

    Casa Radio La prima radio con la Casa nel nome e nel cuore

Ultim'ora - ADNKRONOS

Biden a Tel Aviv: “Usa in lutto con Israele, da Hamas atrocità peggio dell’Isis”

todayOttobre 18, 2023

Sfondo
share close

(Adnkronos) – E' atterrato all'aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv, in Israele, l'Air Force One con a bordo il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Lo riferiscono i media israeliani. Per motivi di sicurezza, sono state chiuse le strade attorno all'aeroporto. Ad accogliere il presidente Usa, il presidente israeliano Isaac Herzog e il primo ministro Benjamin Netanyahu. Netanyahu ha abbracciato Biden, mentre con Herzog c'è stata una stretta di mano. ''Benvenuto, signor presidente. Dio ti benedica per aver protetto la nazione di Israele'', ha detto Herzog al presidente degli Stati Uniti. ''Gli Stati Uniti sono in lutto con Israele'', ha dichiarato il presidente Biden nel corso di un punto stampa con il premier israeliano Netanyahu. ''Volevo essere qui oggi perché il popolo israeliano e il popolo del mondo devono sapere da chi parte stanno gli Stati Uniti'', ha detto Biden. Biden si è detto ''molto rattristato dall'esplosione nell'ospedale'' al-Ahli di Gaza nel quale sarebbero morte centinaia di persone.''Da quello che ho visto sarebbe stato fatto dall'altra parte e non da Israele'', ha aggiunto. ''Ci rattrista che molti palestinesi siano rimaste vittime'', ha aggiunto. ''Gli Stati Uniti faranno in modo che Israele abbia tutto ciò di cui ha bisogno per difendersi'', ha poi sottolineato, ribadendo che ''Hamas non rappresenta tutto il popolo palestinese''. Hamas, ha aggiunto Biden, ''ha sempre portato sofferenza'' al popolo palestinese. ''Stiamo incoraggiando la capacità di salvare vite'' palestinesi, ha aggiunto, affermando che ''Israele come gli Stati Uniti hanno dei valori, come le altre democrazie. E bisogna agire in base a questi valori''. I miliziani di Hamas ''hanno commesso delle atrocità che fanno sembrare l'Isis forse più ragionevole', ha aggiunto il presidente americano. ''Hamas ha massacrato oltre 1300 persone, inclusi 31 americani. Hanno preso tantissimi ostaggi, anche bambini. Immaginate questi bambini che si erano nascosti dai terroristi, cosa hanno passato è ben oltre la mia capacità ci comprendere'', ha detto Biden. ''So che lei condivide la nostra rabbia e la nostra determinazione a portare gli ostaggi a casa', ha poi detto il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu nel punto stampa. Durante l'attacco sferrato da Hamas, ha aggiunto Netanyahu, ci sono stati ''1.400 israeliani uccisi il 7 ottobre'' e questo ''in un Paese dove ci sono meno di 10 milioni di persone''. Date le proporzioni ''sarebbe come uccidere 50mila americani in un giorno, 20 volte l'11 settembre'', ha detto il premier israeliano, affermando che è per questo che ''il 7 ottobre sarà un giorno noto per l'infamia''. ''Hamas è male puro'' ed è ''peggio dell'Isis'', ha detto ancora, ricordando che ''ha ucciso bambini davanti ai loro genitori e genitori davanti ai bambini. Hanno bruciato delle persone vive, violentato e ucciso delle donne, decapitato dei soldati, perquisito i rifugi dove i genitori avevano nascosto i bambini, rapiti donne, bambini, anziani e superstiti dell'Olocausto''. ''Dobbiamo unirci per sconfiggere Hamas. Israele è unito e sconfiggeremo Hamas e sradicheremo questa minaccia dalle nostre vite. Le forze della civiltà prevarranno per il nostro bene, il vostro bene, per la pace e la sicurezza nella regione e nel mondo'', ha rimarcato. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden avrà un colloquio telefonico con il leader dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) Mahmoud Abbas e con il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi durante il volo di ritorno a Washington da Tel Aviv. Lo ha dichiarato il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca John Kirby citato dal Washington Post. Oggi Biden avrebbe dovuto incontrare Abbas e al-Sisi ad Amman, insieme al re giordano Abdullah II, ma il vertice è stato annullato dopo la stage all'ospedale di Gaza. Ad annullare il vertice previsto per oggi tra il presidente americano e i leader di Giordania, Egitto e Autorità palestinese, la Giordania. Il presidente dell’Autorità Palestinese Abbas tornerà quindi a Ramallah per un incontro urgente della leadership palestinese.  "La Giordania continuerà a lavorare con tutti in modo che, quando si terrà il vertice, sarà in grado di ottenere ciò che le viene richiesto, ovvero fermare la guerra, fornire sostegno umanitario alla popolazione di Gaza e mettere la fine a questa crisi", ha intanto affermato il ministro degli Esteri giordano, Ayman Al-Safadi. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Scritto da: Redazione

Rate it

CASA RADIO powered by Bricks Advisoring and Consulting srls

Via Adriano Fiori 20/c – Roma – Partita Iva 15463941003 – Tel. +39 0621701498 – email: info@casaradio.it

Iscrizione al Tribunale Ordinario di Roma Sezione per la Stampa e l’Informazione al numero 40/2023 

LICENZA SIAE NUMERO: 202100000684

LICENZA ITSRIGHT NUMERO: 0012816

LICENZA SCF NUMERO: 65/5/22

CONTATTI

ufficiostampa@casaradio.it

commerciale@casaradio.it

eventi@casaradio.it

0%