play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
  • cover play_arrow

    Casa Radio La prima radio con la Casa nel nome e nel cuore

Salute e Benessere - ADNKRONOS

Giarratano (Siaarti): “Figura dell’anestesista-rianimatore è strategica per Ssn”

todayOttobre 27, 2023

Sfondo
share close

(Adnkronos) – "Prima del Covid l'anestesista era considerato una figura intermedia tra il chirurgo e il medico, oggi le persone per merito della pandemia hanno compreso quanto invece sia strategica per il sistema sanitario nazionale. La Medicina d'emergenza è una disciplina considerata usurante che si sceglie solo per passione". Lo ha detto all'Adnkronos Salute Antonino Giarratano, presidente della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva, in occasione del 77esimo Congresso nazionale Siaarti in corso a Roma.  Per Giarratano resta il nodo "carenze di anestesisti rianimatori", che "non sono uniformi sul territorio nazionale – tiene a precisare – In tante regioni il problema è sugli ospedali di base, ma senza una riforma del sistema territoriale ospedaliero non basteranno mai gli anestesisti rianimatori. Bisogna avere una visione globale". Fondamentale poi "riavvicinare i giovani alla professione, attraverso le Scuole di specializzazione. Negli ultimi anni – ricorda il presidente Siaarti – abbiamo registrato più che una fuga, una diversa sensibilità da parte dei nuovi medici che si approcciano al sistema sanitario regionale nei confronti di alcune discipline meno 'usuranti', più remunerative e che si possono svolgere in regime privato". Invece, "chi sceglie di salvare vite umane, di lavorare in Terapia intensiva, lo fa per passione – evidenzia Giarratano – L'Emergenza è una disciplina particolarmente pesante che ha il 'difetto' di non prevedere un'attività privata, libero-professionale". E questo ha un peso sulle scelte dei giovani medici.  Per rendere l'Anestesia-rianimazione più attrattiva, "come Siaarti da tempo abbiamo presentato proposte – sottolinea Giarratano – Siamo stati presenti ai tavoli del ministero della Salute e delle Commissioni parlamentari che si occupano delle problematiche dell'Area critica e dei Pronto soccorso. Tra i nostri suggerimenti, sicuramente quello di migliorare, sotto il profilo sindacale e contrattuale, la durata di un periodo di congedo aggiuntivo e indennità economiche che compensino il fatto la professione dell'anestesista-rianimatore non si può svolgere nel privato".  Il presidente Siaarti traccia infine un bilancio del congresso: "E' stato un successo di partecipazione, non solo per gli oltre 4mila iscritti venuti a Roma per ascoltare tutte le sessioni scientifiche, confrontarsi con dibattiti e discussioni. Ma è stato soprattutto un appuntamento fondamentale per la formazione anche 'simulata' con l'utilizzo di manichini".  La Siaarti, conclude Giarratano, conta "circa 11mila soci iscritti, dei quali oltre il 50% ha meno di 40 anni. Il 60% sono donne che negli ultimi anni sono cresciute maniera esponenziale in termini percentuali all'interno della nostra disciplina. E questo la dice lunga su quella che è la passione che muove praticamente i medici che si dedicano alla medicina perioperatoria, alla medicina critica, alla terapia intensiva, alla terapia del dolore e all'emergenza ospedaliera". —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Scritto da: Redazione

Rate it

CASA RADIO powered by Bricks Advisoring and Consulting srls

Via Adriano Fiori 20/c – Roma – Partita Iva 15463941003 – Tel. +39 0621701498 – email: info@casaradio.it

Iscrizione al Tribunale Ordinario di Roma Sezione per la Stampa e l’Informazione al numero 40/2023 

LICENZA SIAE NUMERO: 202100000684

LICENZA ITSRIGHT NUMERO: 0012816

LICENZA SCF NUMERO: 65/5/22

CONTATTI

ufficiostampa@casaradio.it

commerciale@casaradio.it

eventi@casaradio.it

0%