play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
  • cover play_arrow

    Casa Radio La prima radio con la Casa nel nome e nel cuore

Lavoro - ADNKRONOS

Pari opportunitĂ , a Venezia ‘Women on board 2023’ per favorire ingresso donne in cda

todayOttobre 27, 2023 2

Sfondo
share close

(Adnkronos) – Ieri è stata una giornata interamente dedicata alla riduzione del divario di genere e volta a favorire l’inclusione e l’accesso delle donne alle posizioni di responsabilitĂ  all’interno delle imprese e nei consigli d’amministrazione di imprese pubbliche e private venete.
Ha fatto tappa nella cittĂ  della laguna 'Women on board 2023' il percorso ideato da Manageritalia e Federmanager insieme a Aidp, hub del territorio ER con la partecipazione delle consigliere di paritĂ  regionali e la partnership degli ordini degli avvocati, dei commercialisti e dei consulenti del lavoro

. La tappa veneziana si è svolta, giovedì 26 ottobre, presso gli spazi del Museo di Palazzo Mocenigo – Centro Studi di Storia del Tessuto, del Costume e del Profumo a Venezia. Women on Board quest’anno tocca 10 regioni con 14 incontri.  Secondo i dati del 'Rapporto Manager 2023' su dati Inps 2021/2018 elaborato da Manageritalia, anche in Veneto si assiste ad una crescita complessiva dei manager e in particolar modo delle manager donne che o

ggi sono 1.379 aumentate significativamente del 23,5 % dal 2020 al 2021 su un dato complessivo di 8.5050 dirigenti presenti su tutta la regione. Una crescita che però non si percepisce all’interno dei cda delle imprese in cui le donne sono tutt’ora poco presenti se non spesso assenti. A confrontarsi, con le oltre 1000 donne tra presenti in sala e collegate da remoto: Elena Donazzan, assessore all'Istruzione, Formazione, Lavoro e Pari opportunitĂ  di Regione Veneto; Ermelinda Damiano, presidente Consiglio Comunale di Venezia; Francesca Torelli, consigliera di paritĂ  Regione Veneto; Ilaria Agosta, presidente Aldp Veneto e Friuli Venezia Giulia; Chiara Squarcina, dirigente Area AttivitĂ  Museali, Fondazione Musei Civici; Sara Cirone, coordinamento nazionale Federmanager Minerva; Lorenza Lain, consigliera Manageritalia Veneto – Barbara Dalle Rive, Manageritalia Veneto e Mariacristina Gribaudi, amministratrice unica di Keyline e Presidente della Fondazione musei civici di Venezia-Muve. “Questa iniziativa svolge un ruolo importante nella formazione della classe dirigente, in particolare dei giovani. Ecco perchĂ© come Regione del Veneto abbiamo siglato un protocollo con Manageritalia e abbiamo patrocinato questa tappa del progetto 'Women On Board', dedicata alla formazione delle donne tramite attivitĂ  specifiche, volte anche ad aumentare la consapevolezza delle donne del ruolo strategico nella societĂ  anche in posizioni dirigenziali”, commenta Elena Donazzan, assessore all'Istruzione, Formazione, Lavoro e Pari opportunitĂ  di Regione Veneto “'Women on Board' -spiega Lorenza Lain, consigliera Manageritalia Veneto – è una delle nostre tante iniziative per rendere piĂą inclusivo, partecipato e basato sul merito il mondo del lavoro. E proprio dai vertici che deve partire questo salto culturale. Anche perchĂ© piĂą donne nei Cda e piĂą donne manager garantiscono un cambio culturale indispensabile per crescere ed essere piĂą produttivi. In Veneto a livello di donne dirigenti siamo con il 16,2% sotto la media nazionale (20,5%), ma Venezia in questo senso è un’isola felice con il 23,5%. Questo non basta, serve fare di piĂą e anche per questo siamo qui questa sera”. “Siamo in fondo al percorso e affrontare un tema così importante come le fondazioni culturali in un luogo magico come Venezia ci ricorda le motivazioni che fin dall’origine ci hanno spinto a realizzare Women on board: contribuire allo sviluppo della civiltĂ . Ringrazio sentitamente tutti partner di progetto per il loro impegno in tal senso” così conclude Sara Cirone, coordinamento nazionale Federmanager Minerva. “L' attenzione di Fondazione Musei Civici di Venezia alla paritĂ  di genere, che tanto desideriamo raggiungere, parte da chi si occupa di persone: questioni come salary gender gap, che non sono solo problemi italiani, lo sono certamente per chiunque si occupi di risorse umane. Da questo punto di vista le donne portate all'interno delle organizzazioni possono fare la differenza. Per questo Fondazione ha creato un bilancio di sostenibilitĂ  e ottenuto la certificazione di genere; sono stati passaggi naturali in una organizzazione che conta al suo interno ben oltre la metĂ  di donne”, conclude Mariacristina Gribaudi, presidente Fondazione Musei Civici di Venezia.  Il progetto, giunto alla sua seconda edizione, sta facendo segnare un grande successo con oltre 1500 iscritte da tutta Italia.  Tre le novitĂ  introdotte da 'Women on Board 2023': si amplia il numero degli incontri formativi passato da 6 a 14, con una durata di 3 ore ciascuno, in cui le partecipanti avranno l’occasione di confrontarsi con diversi professionisti del settore giuridico, economico e aziendale aumentando così le loro competenze, esperienze e capacitĂ  di analisi. Il programma formativo è organizzato come un vero e proprio Roadshow itinerante in tutta Italia. Forte la collaborazione con le regioni: Abruzzo e Molise, Marche, Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana e Veneto che organizzano e ospita una delle tappe itineranti. La terza, grazie alla collaborazione con gli Ordini professionali degli avvocati, dei commercialisti e dei consulenti del lavoro, la frequentazione al corso darĂ  diritto anche ai crediti formativi previsti dai rispettivi ordini. 'Women on Board 2023' è un percorso totalmente gratuito espressamente ideato per le donne ma aperto anche agli uomini con un programma di 14 incontri formativi che si sta svolgendo sia in presenza che on line da maggio ad ottobre. Al termine del corso e dopo il superamento di una prova d’esame da parte delle iscritte sarĂ  conseguita l’attestazione e l’inserimento in un apposito elenco on line consultabile dalle imprese che potranno così scegliere la figura professionale piĂą in sintonia con le caratteristiche dell’impresa e delle specifiche esigenze dei CdA di aziende, societĂ  pubbliche e organizzazioni in cerca di manager per i propri organi di governance. Il 17 dicembre la consegna degli attestati durante il Gran GalĂ  della SolidarietĂ  presso il Teatro Europauditorium di Bologna. —lavorowebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Scritto da: Redazione

Rate it

CASA RADIO powered by Bricks Advisoring and Consulting srls

Via Adriano Fiori 20/c – Roma – Partita Iva 15463941003 – Tel. +39 0621701498 – email: info@casaradio.it

Iscrizione al Tribunale Ordinario di Roma Sezione per la Stampa e l’Informazione al numero 40/2023 

LICENZA SIAE NUMERO: 202100000684

LICENZA ITSRIGHT NUMERO: 0012816

LICENZA SCF NUMERO: 65/5/22

CONTATTI

ufficiostampa@casaradio.it

commerciale@casaradio.it

eventi@casaradio.it

0%