play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
  • cover play_arrow

    Casa Radio La prima radio con la Casa nel nome e nel cuore

Ultim'ora - ADNKRONOS

Sciopero 17 novembre, da trasporti a scuola e sanità: chi si ferma domani

todayNovembre 16, 2023

Sfondo
share close

(Adnkronos) – Dal trasporto pubblico locale alla scuola passando per la sanità, la raccolta dei rifiuti e i treni. Sono diversi i settori coinvolti nello sciopero generale di domani, venerdì 17 novembre. Per quanto riguarda i trasporti, Cgil e Uil hanno alla fine deciso di tagliare la protesta da 8 a 4 ore. "Prendiamo atto della scelta grave del governo sulla precettazione per salvaguardare i lavoratori che avrebbero pagato sanzioni pesanti e in questo caso lo sciopero dei trasporti sarà dalle 9 alle 13", ha spiegato il leader Cgil Maurizio Landini. "Ha vinto il buonsenso", ha replicato il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Matteo Salvini. Per quanto riguarda i trasporti (bus, metro, tram e treni) dunque l'orario della mobilitazione è stato ridotto a 4 ore e sarà dalle 9 alle 13. Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale sono garantite quindi le corse da inizio servizio diurno alle 8.59 e dalle 13. Non è garantito invece il servizio dalle 9 alle 13.  
Trenitalia fa sapere che dalle 9 alle 13 di venerdì 17 novembre è indetto uno sciopero nazionale del personale del Gruppo FS Italiane comprendente Trenitalia, Trenitalia Tper e Busitalia Rail Service S.r.l ad esclusione del personale della Divisione Regionale Piemonte. I treni possono subire cancellazioni o variazioni. Gli effetti sulla circolazione, in termini di cancellazioni, limitazioni e ritardi, potranno verificarsi anche prima e protrarsi oltre l’orario di termine dello sciopero. Trenitalia invita tutti i passeggeri a informarsi sui collegamenti e i servizi attivi, prima di intraprendere il viaggio, attraverso l’app Trenitalia, la sezione Infomobilità del sito web trenitalia.com, i canali social e web del Gruppo FS Italiane, il numero verde gratuito 800 89 20 21, oltre che nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, le self-service e le agenzie di viaggio convenzionate. La mobilitazione riguarda anche Italo, si legge su Rfi.it. Lo sciopero può comportare modifiche al servizio, anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Taxi: dalle 00.01 alle 24 astensione della prestazione o di parte di essa. Analoga protesta sarà raccolta dall’autonoleggio con conducente e senza, e dai trasporti funebri.  Trasporto marittimo: navi e traghetti con ritardi in partenza di 24 ore (ad esclusione di linee e servizi essenziali).  Autostrade: Scioperano dalle 00.01 alle 24 per un’intera prestazione lavorativa o di parte di essa gli addetti alla viabilità di autostrade e Anas (verranno garantiti i servizi minimi funzionali ad assicurare la sicurezza della circolazione stradale),  Sono escluse dall’adesione allo sciopero alcune aziende in alcuni settori e in alcuni territori per la concomitanza con scioperi già proclamati precedentemente alla proclamazione dello sciopero generale come nel trasporto ferroviario Trenord in Lombardia e Trenitalia in Piemonte e tutte le attività in appalto delle ferrovie e nel trasporto pubblico locale le aziende Atm della provincia di Milano, Tper di Bologna e Anm di Napoli. In sciopero per l'intera giornata di lavoro anche le scuole di ogni ordine e grado, compresa l'università e la ricerca. Ad aderire anche la rete degli studenti. Per i Vigili del fuoco l'astensione è stata portata da 8 a 4 ore, dalle 9 alle 13 .  Sciopero di 8 ore anche per le funzioni centrali dello Stato. Incroceranno le braccia quindi i lavoratori aderenti a Cgil e Uil degli enti locali e della sanità. Stop anche per i lavoratori di Poste e degli uffici postali. Incroceranno le braccia per 8 ore anche i lavoratori dell'igiene ambientale —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Scritto da: Redazione

Rate it

CASA RADIO powered by Bricks Advisoring and Consulting srls

Via Adriano Fiori 20/c – Roma – Partita Iva 15463941003 – Tel. +39 0621701498 – email: info@casaradio.it

Iscrizione al Tribunale Ordinario di Roma Sezione per la Stampa e l’Informazione al numero 40/2023 

LICENZA SIAE NUMERO: 202100000684

LICENZA ITSRIGHT NUMERO: 0012816

LICENZA SCF NUMERO: 65/5/22

CONTATTI

ufficiostampa@casaradio.it

commerciale@casaradio.it

eventi@casaradio.it

0%