play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
  • cover play_arrow

    Casa Radio La prima radio con la Casa nel nome e nel cuore

Salute e Benessere - ADNKRONOS

Terapia digitale per trattare artrosi ginocchio, team italiano studia App

todayFebbraio 6, 2024

Sfondo
share close

(Adnkronos) – Trattare l'artrosi del ginocchio con l'aiuto della terapia digitale, la nuova frontiera della medicina che utilizza software guidati dall'Ai, basati sull'evidenza scientifica ottenuta attraverso una sperimentazione clinica rigorosa, con lo scopo di prevenire o di trattare una patologia. Andrea Bernetti, professore ordinario di Medicina fisica e riabilitativa del corso di Laurea MedTec, percorso formativo in Medicina e Chirurgia a forte vocazione tecnologica e bio-ingegneristica, dell'UniversitĂ  del Salento (Lecce), coordina un progetto di ricerca nell'ambito dei Progetti di rilevante interesse nazionale (Prin) che ha come scopo lo sviluppo di una terapia digitale per il trattamento multimodale dell'artrosi del ginocchio.  "Lo sviluppo di questa applicazione, che vede fra l'altro come partner l'UniversitĂ  Campus Bio-Medico di Roma, UniversitĂ  degli Studi 'G. d'Annunzio' Chieti-Pescara e UniversitĂ  degli Studi dell'Aquila, – spiega all'Adnkronos Bernetti – rappresenterebbe la prima tipologia di terapia digitale per il trattamento dell'artrosi di ginocchio in Italia e in Europa. Il progetto, chiamato 'Sydidoa' o 'Symptomatic Digital Drugs for Osteoarthritis', è iniziato alla fine del 2023 e la sua durata sarĂ  di 24 mesi. L'obiettivo è quello di creare un supporto digitale per il clinico ed il paziente affetto da artrosi di ginocchio, che permetta di ridurre il dolore e migliorare la funzione attraverso la sinergia con i trattamenti convenzionali".  In pratica, "l'applicazione funziona attraverso un sistema di riconoscimento video dei movimenti eseguiti dal paziente (video motion track) durante l'esecuzione di alcuni esercizi prescritti dal medico. Il paziente esegue l'esercizio mostrato da un video sullo schermo e, in tempo reale, la telecamera del dispositivo riconosce se il paziente lo stia eseguendo bene o meno, avvisandolo in caso di errore – sottolinea Bernetti – Questo sistema in riabilitazione si può anche definire 'bio-feedback', la differenza è che sarĂ  tutto gestito da una App specifica e la cui efficacia dovrĂ  essere dimostrata da uno studio clinico. Una vera e propria terapia digitale". "L'artrosi rappresenta la principale causa di disabilitĂ  nel mondo occidentale e la principale causa di giorni vissuti con disabilitĂ  nella popolazione europea – ricorda Bernetti che è anche vice presidente della SocietĂ  italiana di Medicina fisica e riabilitativa – Questa tendenza è in costante crescita anche in considerazione dell'invecchiamento della popolazione. Le opportunitĂ  presentate dalle tecnologie digitali nell'ambito medico e dell'assistenza sanitaria stanno ricevendo un'attenzione incredibile sia dalle autoritĂ  regolatorie che dal mondo clinico e scientifico".  "Inoltre, la pandemia da Covid-19 ha enormemente amplificato e accelerato l'uso di queste tecnologie rivoluzionarie. Da questo punto di vista, per molte patologie – aggiunge – in particolare quelle degenerative croniche, si stanno cercando soluzioni tecnologiche avanzate per la diagnosi, il trattamento e la riabilitazione. In particolare, considerando il mondo dell'e-health, una delle linee di sviluppo piĂą interessanti al momento è rappresentata dalle terapie digitali". —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Scritto da: Redazione

Rate it

CASA RADIO powered by Bricks Advisoring and Consulting srls

Via Adriano Fiori 20/c – Roma – Partita Iva 15463941003 – Tel. +39 0621701498 – email: info@casaradio.it

Iscrizione al Tribunale Ordinario di Roma Sezione per la Stampa e l’Informazione al numero 40/2023 

LICENZA SIAE NUMERO: 202100000684

LICENZA ITSRIGHT NUMERO: 0012816

LICENZA SCF NUMERO: 65/5/22

CONTATTI

ufficiostampa@casaradio.it

commerciale@casaradio.it

eventi@casaradio.it

0%